iscrizione club

Ingrandire il pene, si può?

Vuoi fare Sesso? Migliaia di persone ti aspettano in CHAT!

ISCRIVITI GRATIS

Il web è pieno di inserzioni accattivanti che millantano soluzioni miracolose in grado di far aumentare la misure degli attributi maschili, ma lo scetticismo si spreca quando si ha a che fare con annunci dedicati posti in pagine poco serie o che assicurano risultati da capogiro.
La verità è che la questione della dimensione del pene è un argomento davvero molto sensibile e catalizzatore di interesse di una buona fetta della popolazione, e rappresenta quindi un settore redditizio per truffatori senza scrupoli. Allo stesso tempo però la patologia del pene piccolo (o micropene) esiste ed è oggetto di studi dedicati per quanto ne riguarda cause e – ovviamente – possibili rimedi; quindi qualcosa si sta muovendo anche dal punto di vista scientifico.
Di seguito verranno elencati i metodi ritenuti oggi più efficienti per quanto riguarda l’ingrandimento degli attributi maschili: nel caso di interesse si consiglia anche di consultare il sito peneplus.it per restare sempre aggiornati sui trend del settore.

Pompa per pene

Non è altro che un contenitore cilindrico collegato ad un sistema di aspirazione meccanica (ovviamente regolabile manualmente) che gioca sull’effetto di rimozione dell’aria con conseguente aumento dell’afflusso sanguigno nella zona interessata… insomma un po’ come quando trattiene l’aria e diventa immediatamente paonazzo.
Se da una parte la concentrazione di sangue garantisce un’erezione solida e duratura, dall’altra determina anche un momentaneo ingrossamento dell’organo genitale. Tutto ciò lo rende particolarmente congeniale da includere nelle attività erotiche solitarie o svolte in compagnia del proprio partner: insomma la pompa è utile laddove ce n’è più bisogno, ovvero durante il rapporto sessuale.
Il rovescio della medaglia risiede ovviamente nell’effetto passeggero dell’allungamento, destinato a concludersi una volta che viene smaltito il sangue ivi affluito; tuttavia c’è da chiedersi a cosa possa servire un pene fuori misura quando è ora di tenerlo nelle mutande.

Creme e pillole per il pene

Lo stesso principio di azione mirata sui corpi cavernosi si verifica anche a mezzo di unguenti, pomate e pillole, le quali quindi solo a loro volta capaci di migliorare la circolazione sanguigna sulle zone intime con conseguente incremento sia il lunghezza che in larghezza.
A ciò si aggiungerebbe anche una maggiore stabilità dei risultati conseguiti in caso di uso continuativo della terapia di riferimento.
Tuttavia una cosa è certa: la salute va tutelata prima di tutto e prima di qualunque vantaggio centimetrico… ragion per cui è indispensabile accertarsi della composizione di ciò che si sta assumendo, e degli eventuali rischi correlati. In tal senso sono sicuramente da preferire i prodotti a composizione 100% naturale capaci di sfruttare le proprietà delle piante e radici esistenti in natura.

Iniezioni per aumentare il pene

Le punture cavernose rappresentano l’alternativa forse più hard-core tra quelle bisturi-free disponibili per l’aumento del pene, e difatti restano tipicamente limitate a settori di nicchia come quello dei pornoattori. Prima di tutto serve un livello di competenza tecnica non indifferente nell’attuare le iniezioni dal momento che fondamentalmente si ricorre all’uso dell’ago in una zona molto delicata e sensibile; inoltre anche le soluzioni utilizzate non sono esenti da eventuali controindicazioni e richiedono richiedono dunque assistenza prima e dopo la somministrazione e pronto intervento.
Va per di più precisato che questo tipo di pratiche sono maggiormente indirizzate alla realizzazione di erezioni esplosive, durature e tipicamente scenografiche, ma che poco si conciliano con le situazioni della vita reale di tutti i giorni.

Interventi chirurgici per il pene

Per i più motivati esiste anche l’opzione chirurgica. Il ricorso al bisturi infatti rende possibile il solo allungamento del pene ma in maniera duratura nel tempo.
Nulla a che vedere con la capacità vascolare, in questo caso non si deve fare altro che procedere tagliando il legamento che collega il pene al pube con conseguente riduzione dell’effetto sospensore e guadagno netto di 3 fino a 6 centimetri.
In definitiva le misure contano, ma la sicurezza in sé stessi ancora di più. Di soluzioni efficaci per ottenere l’ingrandimento del pene ne esistono e ne esisteranno, ma resta vero che nei rapporti fisici nulla regge il confronto con una bella dose di esperienza, passionalità e generosità. Inoltre mai sottovalutare il colpo d’occhio favorevole che deriva da una buona rasatura.

guarda cam

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

guarda cam