iscrizione club

Quanto contano veramente le dimensioni?

Vuoi fare Sesso? Migliaia di persone ti aspettano in CHAT!

ISCRIVITI GRATIS

Ammettiamolo, anche se molte donne fanno finta di niente, le dimensioni del pene hanno un peso nel rapporto. Quanto contano veramente le dimensioni?

Le dimensioni del pene creano un po' di insicurezza negli uomini che spesso tendono a definire la loro virilità e il loro successo sotto le lenzuola (ma anche fuori) in quei centimetri.

Forse sarà colpa della pornografia o dell'emancipazione sessuale femminile, ma il “sesso forte” teme il confronto con le donne e spesso cede all'ansia da prestazione.

Quello che pensano le donne resta ancora un mistero celato dietro frasi di circostanza “Non è assolutamente un problema” o “L'essenziale è saperci fare”.

Tuttavia per gli uomini sapere quanto contano veramente le dimensioni può essere un modo per avvicinarsi di più al mondo femminile e, perché no, avere un rapporto sessuale più soddisfacente.

guarda cam

Quanto contano veramente le dimensioni?

La domanda che tutti gli uomini si pongono è sempre una: “Quanto contano veramente le dimensioni del pene nel sesso?”.

La prima cosa da sapere è che, secondo alcuni studi, le dimensioni non contano molto, se vengono intese in senso anatomico. D'altronde una vagina è profonda più o meno 7-8 centimetri.

Questo discorso vale principalmente per le donne che vivono una relazione sentimentale stabile con un uomo: insomma per loro le dimensioni non contano. Tuttavia questo pensiero cambia quando si parla di donne a caccia di “divertimento” sotto le lenzuola.

In questi casi sembra proprio che l'inizio del piacere non passi soltanto dall'attrazione fisica e dall'impulso sessuale, ma anche dalle dimensioni sotto la cintura.

guarda cam

È sufficiente dare uno sguardo agli annunci erotici online per capire che le donne alla ricerca di partner occasionali danno importanza alla lunghezza e alla circonferenza del pene.

Più in particolare sembra che le dimensioni del pene inizino a contare dopo i 35 anni, vale a dire l'età in cui la donna acquista maggiore consapevolezza di sé: sa quello che vuole.

Non è solo la lunghezza a contare, ma anche e soprattutto la circonferenza del pene. Perché? Un pene spesso riesce a fare pressione sulle terminazioni nervose della parte esterna della vagina (labbra e clitoride) durante la penetrazione.

Detto ciò, secondo alcuni specialisti, sembra che la frase “L'essenziale è saperci fare” abbia un fondo di verità che potrebbe consolare gli uomini con un pene non troppo grande.

Se è vero che le dimensioni contano allora è altrettanto vero che un pene lungo e spesso usato nel modo sbagliato non dà il piacere sperato.

L'identikit di un pene piccolo

Un pene lungo 10-12 cm è sufficiente a far godere una donna e non sentirsi a disagio durante la prestazione sessuale. Parola degli esperti.

Ma quando un pene può essere considerato piccolo? Gli specialisti hanno stabilito le dimensioni medie di un pene a riposo di 6,5-10 cm di lunghezza e 8-9 cm di circonferenza e di un pene in erezione di 12,5-17,5 cm di lunghezza e 12 cm di larghezza.

Seguendo queste indicazioni, va da sé che un pene piccolo ha dimensioni inferiori ai valori minimi della media, non arrivando ai 7 cm di lunghezza in erezione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

guarda cam